Muskel und Wadenkrämpfe

Magnesio per i crampi

Crampo muscolare! Possibile segnale di una carenza di magnesio. Venite a scoprirne di più qui.

Il magnesio e i crampi al polpaccio

I crampi al polpaccio non sono solo fastidiosi, ma anche molto dolorosi; spesso disturbano il nostro riposo notturno o si manifestano nelle prime ore del mattino.

I crampi al polpaccio sono sintomi tipici di una carenza acuta di magnesio. Con l'aumentare dell'età aumenta anche la predisposizione a questi disturbi. Ciò dipende dal fatto che gli anziani spesso mangiano troppo poco e la massa muscolare diminuisce costantemente. Ma i crampi al polpaccio interessano anche gli sportivi: specialmente gli atleti di resistenza perdono un'elevata quantità di magnesio a causa della sudorazione, il che può influire in misura considerevole sulle prestazioni atletiche.

crampi muscolari e il magnesio

Quando insorgono dolorosi crampi ai muscoli, la causa è spesso una carenza di magnesio. In caso di crampi muscolari il magnesio può quindi aiutare ad alleviare con successo i sintomi. Inoltre, se la funzione renale non presenta problemi, non ci si deve preoccupare di un eventuale sovradosaggio: il magnesio in eccesso viene facilmente eliminato dai reni attraverso l'urina.

Magnesio per i crampi

Un adeguato apporto di minerali e soprattutto di magnesio è importante per una corretta trasmissione degli stimoli tra le cellule nervose. I crampi dovuti alla carenza di magnesio possono generalmente essere trattati mediante un adeguato apporto di questo minerale.

Assunzione regolare di magnesio contro i crampi al polpaccio

Una regolare assunzione di magnesio ad alto dosaggio riesce a compensarne efficacemente la carenza. È importante che l  'assunzione avvenga per un lungo periodo di tempo e con un dosaggio adeguato. Il magnesio può anche essere somministrato in un trattamento a lungo termine (almeno 4-6 settimane).

Come comportarsi in caso di crampi al polpaccio

Spesso la causa dei crampi al polpaccio e delle contrazioni è una carenza acuta di magnesio. Per compensare questa mancanza è opportuno ricorrere a una somministrazione di magnesio. In questo caso, il rapido successo del trattamento dipende dall'efficacia del principio attivo e dal corretto dosaggio.

Di tanto in tanto si legge di altri principi attivi per la cura dei crampi al polpaccio. Questi farmaci, però, agiscono solamente contro i sintomi e non intervengono sulle cause. La loro assunzione, inoltre, comporta spesso effetti collaterali non indifferenti (ad es. reazioni allergiche, difficoltà respiratorie, alterazioni dell'emocromo, disfunzioni epatiche). Per questo motivo tali principi attivi andrebbero assunti solo per brevi periodi di tempo (ca. 14 giorni). Inoltre, nella maggior parte dei casi i crampi poi ritornano. Ad esempio, l'Agenzia per gli alimenti e i medicinali degli USA (FDA) ha vietato l'utilizzo del principio attivo chinina solfato per il trattamento dei crampi al polpaccio.

Una terapia con magnesio, ad esempio a base del salutare citrato di magnesio, tratta il problema alla radice ed è molto adatta ad assunzioni di lungo termine senza effetti collaterali. L'assunzione di magnesio non si limita a lenire i sintomi sul breve termine ma agisce contro la vera causa dei crampi al polpaccio, ossia la carenza di magnesio.

Informazione extra: 

Se si manifestano crampi muscolari nonostante l'assunzione di magnesio , dovreste rivolgervi a un medico, soprattutto se sono presenti anche sintomi quali intorpidimento, formicolio o debolezza muscolare.

Suggerimenti: in caso di crampi al polpaccio notturni si consiglia di assumere il magnesio la sera prima di andare a letto.

Crampi ai muscoli e al polpaccio: Cause

Medikamente

  • diuretici
  • antiacidi (inibitori delle pompe protoniche, PPI)

Situazioni di vita

Wadenkrämpfe